Attivare una più forte cooperazione con la Libia coinvolgendo gli esuli italiani

La Circoscrizione estero e la riforma del voto all'estero
Luglio 2, 2013
Il futuro è telematico ma intanto si potrebbe votare in loco
Luglio 5, 2013
Show all

Attivare una più forte cooperazione con la Libia coinvolgendo gli esuli italiani

(Roma, 4 luglio 2013) – Oggi in occasione dell’incontro informale delle Commissioni esteri e difesa della Camera dei Deputati con il Primo Ministro libico, Ali Zeidan, l’on. Fucsia Nissoli FitzGerald ha espresso al Presidente libico l’apprezzamento per la sua “attenzione verso le questioni ancora aperte concernenti gli esuli italiani”. Inoltre l’on. Nissoli ha ricordato l’importanza della “cooperazione culturale tra i due Paesi per favorire lo sviluppo e rinsaldare l’amicizia tra i due popoli nella prospettiva di una politica euromediterranea che ci vede impegnati per una normalizzazione dell’area nordafricana e per una condivisa politica dell’immigrazione rispettosa dei diritti umani”.

Il Primo Ministro libico nella sua replica ha sottolineato l’importanza della cooperazione culturale e, richiamando il fatto che diversi “vocaboli italiani sono presenti nel nostro linguaggio”, ha affermato: “speriamo che la bella lingua italiana torni ad essere parlata in Libia assieme all’arabo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.