Nissoli (FI): anche gli italiani residenti all’estero, fuori dai Paesi dell’Ue, possono ottenere lo SPID.

Nissoli (FI): Al Question Time con il Ministro del Lavoro/Necessario un ulteriore sforzo per venire incontro ai pensionati italiani all’estero accettando la Certificazione dell’Esistenza in Vita senza convalida come già fanno alcuni Paesi europei.
Dicembre 2, 2020
Nissoli (Fi): domani in Commissione esteri la mia risoluzione sulle elezioni dei Comites
Dicembre 9, 2020
Show all

Nissoli (FI): anche gli italiani residenti all’estero, fuori dai Paesi dell’Ue, possono ottenere lo SPID.

Nissoli (FI): anche gli italiani residenti all’estero, fuori dai Paesi dell’Uepossono ottenere lo SPID.

(4 dicembre 2020) – “Molti connazionali dal Nord e Centro America chiedono se possono ottenere lo SPID. La risposta, come indicato nella FAQ di AGID (https://helpdesk.spid.gov.it/knowledgebase.php?article=24) e’ SI: un italiano che risiede all’estero può ottenere lo SPID.

I dati che servono sono: il numero di cellulare (anche se l’abbonamento è sottoscritto con un operatore mobile estero), un indirizzo e-mail valido, un documento di identità italiano valido (tra cui carta di identità, passaporto, patente) e un documento che certifichi il codice fiscale.

Per avviare il processo, è necessario consultare la lista dei soggetti (identity provider) che rilasciano lo SPID (https://www.spid.gov.it/richiedi-spid) e cercare quello che offre il servizio anche all’estero, extra Europa, con riconoscimento via web.”

Lo ha dichiarato L’ On. Fucsia Nissoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.